Frammenti

Sandro Parmiggiani

Capita, in pittura, che un artista trovi un motivo che suscita l’interesse e il favore degli appassionati, e allora la tentazione di ripeterlo magari con versioni stanche e raramente intrise di quel pathos che anima la scoperta e la rivelazione di qualcosa di nuovo.

Playing dreams

Dott.ssa Maria Giuseppina Fagandini

Le prime tracce dell'attività poetica dell'uomo sono nel gioco del bambino . Il bambino impegnato nel gioco si comporta come un poeta : si costruisce un proprio mondo, o meglio, dà a suo piacere un nuovo assetto alle cose del suo mondo. Freud “Il poeta e la fantasia”

Memorie

Sandro Parmiggiani

La fotografia è, nella sua intima struttura, strumento di registrazione, di conservazione, di diffusione e di recupero delle memorie individuali e collettive.

Mauro Bonaretti

La memoria, in un gioco del bello/brutto, istintivamente viene posta nella cesta del bello.

Francesca Baboni, Stefano Taddei

E’ nei luoghi che l’esperienza umana si forma, si accumula e viene condivisa, e il suo senso viene elaborato, assimilato e negoziato. Ed è nei luoghi, e grazie ai luoghi che i desideri si sviluppano e prendono forma, alimentati dalla speranza di realizzarsi,rischiano la delusione e – a dire il vero – il più delle volte vengono delusi.

Robert Pujade

Dans son œuvre photographique en noir et blanc, Bruno Cattani adoptait une attitude originale face aux œuvres d’art en s’intéressant aux effets qu’elles produisent sur le public amateur. La visite des lieux d’exposition, la vie même des œuvres constituaient une approche où la photographie rivalisait avec la recherche théorique.

Luoghi della follia

Domenico Nano

Cortili recintati con alte reti, a cui si affacciavamo uomini che sembravano larve.

Eros

Denis Curti

Gli oracoli di Cattani Volubili frammenti. C'è un intuibile che devi cogliere con il fiore dell'intuire, perché se inclini verso di di esso il tuo intuire, e lo concepisci come se intuissi qualcosa di determinato, non lo coglierai. è il potere di una forza irradiante, che abbaglia per fendenti intuitivi.

Lucetta Frisa e Marco Ercolani

L'obiettivo e le statue: un'arte drammatica Per Bruno Cattani Memento mori di una figura o di un paesaggio, la fotografia è pausa, attimo apparentemente "fermato".

Walter Guadagnini

"Il tempo, grande scultore", recitava il titolo d'una raccolta di saggi di Marguerite Yourcenar: così, Bruno Cattani si accosta alle opere racchiuse in diversi musei con lo sguardo disposto a cogliere un doppio scorrere del tempo, quello della scultura e quello della fotografia.

Polaroid - Figure nel tempo

Michel Quétin

L'anello di Saturno. Una sera, ricordando i suoi inizi davanti ad alcuni amici, il fotografo Sebastiao Salgado evocò l'importante ruolo che per lui aveva avuto la frequentazione dei musei di pittura.

Anne Sanciaud-Azanza

Una mano tesa nella penombra, poi un'altra. Poi un'altra ancora. Una mano sinistra, questa volta. La bella mano di un giovane, che la si potrebbe credere calda, nonostante sia di marmo.

Robert Pujade

Il colloquio del silenzio (A proposito delle fotografie di Bruno Cattani) Mai nessun fotografo come Bruno Cattani, si è interessato a ciò che gli storici e i critici hanno chiamato la vita dell'arte, a questa modalità propria che le opere hanno di comunicare in modo tacito e semplicemente con la loro sola presenza in luoghi a loro riservati.

Michèle Moutashar

Ho cercato a lungo, nell'universo fotografico di Bruno Cattani, ciò che continuava a provocare le vertigini...

Charles-Henry Favrod

Apprezzo infinitamente la ricerca svolta da Bruno Cattani sul territorio dei Musei dell'antico.

Italo Zannier

Probabilmente il "formato Polaroid" - per la sua "immediatezza" tecnica - ha offerto a Bruno Cattani una nuova possibilità espressiva, coerente persino con la sua ansia di densità materica dell'immagine, che qui vive ulteriormente nell'oscurità dei pigmenti, nel mistero, nell'ambiguità dell'intravisto, tra il "vero e il falso", che in queste immagini si trasforma in "carnale o marmoreo".

Lucetta Frisa e Marco Ercolani

Memento mori di una figura o di un paesaggio, la fotografia è pausa, attimo apparentemente “fermato”.

L'arte dei luoghi

Michel Quétin

L'eterno ritorno? Descrivere delle fotografie passa per essere un esercizio futile, perché è vano, come ha constatato il poeta Paul Valéry, cercare di "descrivere ciò che si può imprimere di se stessi...". Questo mi aiuterà nel frattempo ad esprimere le emozioni che provocano le fotografie di Bruno Cattani.

Robert Pujade

Luce sulla Visita A proposito delle fotografie di Bruno Cattani.